POSSIBILITA' DI FINANZIAMENTO ANCHE A TASSO ZERO

CARATTERISTICHE DEL PERCORSO FORMATIVO
Supporto di Base alla Vita e Defibrillazione, è un corso il cui obiettivo è aumentare significativamente le probabilità di sopravvivenza di coloro che vanno in arresto cardiaco attraverso la divulgazione della cultura del soccorso e l’insegnamento di poche e semplici manovre che possono fare la differenza tra una morte certa è una speranza di vita.

DESTINATARI
Sono aperti a tutti: laici, volontari, figure sanitarie, etc.

MODULI
MODULO TEORICO
Primo intervento
1. Cause e circostanze dell'infortunio (luogo dell'infortunio, numero delle persone coinvolte, stato degli infortunati, ecc.)
2. Comunicare le predette informazioni in maniera chiara e precisa ai Servizi di assistenza sanitaria di emergenza.
Riconoscere un'emergenza sanitaria
1. Scena dell'infortunio:
    1. raccolta delle informazioni
    2. previsione dei pericoli evidenti e di quelli probabili
2. Accertamento delle condizioni psicofisiche del lavoratore infortunato:
    1. funzioni vitali (polso, pressione, respiro)
    2. stato di coscienza,
    3. ipotermia ed ipertermia.
3. Nozioni elementari di anatomia e fisiologia dell'apparato cardiovascolare e respiratorio.
4. Tecniche di autoprotezione del personale addetto al soccorso.

MODULO TEORICO
Attuare gli interventi di primo soccorso
1. Sostenimento delle funzioni vitali:
    1. posizionamento dell'infortunata e manovre per la pervietà delle prime vie aeree
    2. respirazione artificiale
    3. massaggio cardiaco esterno
2. Riconoscimento e limiti d'intervento di primo soccorso:
    1. lipotimia, sincope, shock, edema polmonare acuto
    2. crisi asmatica
    3. dolore acuto stenocardico
    4. reazioni allergiche
    5. crisi convulsive
    6. emorragie esterne post-traumatiche e tamponamento emorragico.

MODULO PRATICO
Conoscere i rischi specifici dell'attività svolta
1. Acquisire conoscenze generali sui traumi in ambiente di lavoro
    1. cenni di anatomia dello scheletro,
    2. lussazioni, fratture e complicanze.
    3. traumi e lesioni cranio-encefalici e della colonna vertebrale.
    4. traumi e lesioni toracico addominali
2. Acquisire conoscenze generali sulle patologie specifiche in ambiente di lavoro
    1. lesioni da freddo e da calore.
    2. lesioni da corrente elettrica,
    3. lesioni da agenti chimici.
    4. intossicazioni.
    5. ferite lacero contuse.
    6. emorragie esterne.
3. Acquisire capacità di intervento pratico
    1. principali tecniche di comunicazione con il sistema di emergenza del S.S.N.
    2. principali tecniche di primo soccorso nelle sindromi cerebrali acute.
    3. principali tecniche di primo soccorso della sindrome respiratoria acuta.

USO DEL BLSD (DEFIBRILLATORE):
Apprendimento dei concetti teorici e della capacità pratica per riconoscere immediatamente un paziente in arresto cardiocircolatorio, applicazione dei protocolli per il riconoscimento dei ritmi defibrillabili, e dell'utilizzo del defibrillatore semiautomatico.
Prova finale di apprendimento (in presenza)

MODALITA' DI EROGAZIONE: AULA

DURATA: 12 ORE

TITOLI RILASCIATI
ATTESTATO DI FREQUENZA
L’attestato di frequenza viene rilasciato solo ed esclusivamente se il test di verifica avrà esito positivo e previa verifica di tutta la documentazione.

PROMOTORE
Associazione Progetto Giovani

ATTUATORE
Associazione Progetto Giovani

COSTO
€ 49,00 IVA INCLUSA

Contattaci

Per maggiori informazioni, compila questo modulo. Ti ricontatteremo quanto prima.

Copyright © 2016 Associazione Progetto Giovani | Via degli Orti, n. 4 | 90143 PALERMO

PIVA 02269510844 | Numero REA PA-261692 | Privacy - Note legali

 

Copyright © 2018 Progetto Giovani | Via degli Orti, 4 | 90143 PALERMO

PIVA 02269510844 | Numero REA PA-261692 | Privacy - Note legali

Cerca